R.E. ed EQUITAZIONE PARALIMPICA – FISE VENETO
Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/fise42ef/public_html/wp-includes/post-template.php on line 284

R.E. ed EQUITAZIONE PARALIMPICA

  RIABILITAZIONE EQUESTRE NEWS RIABILITAZIONE EQUESTRE>>

parlimpicaLa riabilitazione equestre  è un tipo di riabilitazione che utilizza come mezzo terapeutico il cavallo.

Rappresenta già un'importante risorsa sul piano riabilitativo, rieducativo e di integrazione sociale per i soggetti con disabilità, anche laddove non sembrano esserci più risorse, consentendo talora il riavvio del processo riabilitativo.
Si applica a soggetti con disabilità neuro-motoria, psichica, cognitiva; può rappresentare un valido strumento rieducativo anche per soggetti con disagio sociale, tossicodipendenti, ecc. Richiede centri adeguatamente attrezzati, metodologia di applicazione rigorosa e una équipe di professionisti con preparazione specifica, coerente con la qualifica rivestita all’interno dell' équipe.
La riabilitazione equestre si articola in :

ippoterapia: si basa sull’uso del movimento del cavallo come strumento terapeutico senza prevedere l’intervento attivo del soggetto. Si applica a soggetti con patologia neurologica e psichica medio-grave. Lo scopo è, quindi, più riabilitativo che rivolto all’insegnamento delle tecniche di equitazione. L'ippoterapia può, però, essere utilizzata anche in soggetti con forme di disabilità più lievi prima di passare alla rieducazione equestre;

rieducazione equestre prevede l’intervento attivo del disabile nella guida del cavallo. Lo scopo è l’acquisizione delle tecniche di equitazione oltre al conseguimento degli obiettivi propri dell'area socio-sanitaria (riabilitativi neuromotori, psicologici, comportamentali, educativi, sociali, ecc.). Trova una peculiare indicazione in soggetti con disabilità neuromotoria medio-lieve o con problematiche cognitivo-comportamentali.
Una disciplina che si presta alla rieducazione equestre è il volteggio (si rinvia alla specifica pagina "volteggio"); essa può essere applicata solo nella disabilità psichica o motoria lieve (impaccio motorio). Il  volteggio, infatti,  sviluppa lo spirito di gruppo, la fiducia nei compagni, affina la creatività, l’elasticità, la precisione, la coordinazione, l’equilibrio.
In Italia è stato introdotto solo recentemente ma sta diffondendosi rapidamente per i suoi ampi risvolti soprattutto nella patologia psichica (miglioramento comportamentale, integrazione sociale, ecc.).

RIABILITAZIONE EQUESTRE NEWS RIABILITAZIONE EQUESTRE>>

EQUITAZIONE PARALIMPICA – NEWS EQUITAZIONE PARALIMPICA>>

Si divide in :

Equitazione sportiva per disabili questa disciplina segna il passaggio ad una situazione integrata sul piano relazionale e sociale. Può essere svolta attività agonistica vera e propria (l’equitazione sportiva per disabili è disciplina paralimpica) o comunque attività competitiva o dimostrativa (show a cavallo, caroselli) o di giochi a cavallo. È la fase della riabilitazione equestre più strettamente connessa con l’attività di aggregazione e socializzazione.

 Attacchi: in Italia la sua applicazione alla riabilitazione equestre è agli inizi, in quanto si tratta di disciplina degli sport equestri ancora in via di sviluppo. Richiede spazi ampi e specifici, attrezzature, cavalli e personale   particolarmente specializzato.

EQUITAZIONE PARALIMPICA – NEWS EQUITAZIONE PARALIMPICA>>