FABIO BROTTO E LA SUA …..VANITA’ – FISE VENETO

FABIO BROTTO E LA SUA …..VANITA’

2018.04.16 – Fabio Brotto non può che essere felice. Sabato 14 aprile in sella alla sua Vanità delle Roane ha terminato al 6° posto il Campionato d’Italia assoluto di salto ostacoli: la sua grigia figlia di Berlin x Ahorn Z è risultata il primo cavallo nato e allevato in Italia in classifica, unico soggetto indigeno nei primi dieci. E il futuro prossimo è altrettanto ricco di significati positivi: il selezionatore azzurro Duccio Bartalucci ha infatti convocato il binomio Brotto/Vanità nella formazione azzurra che affronterà lo Csio d’Austria a Linz dal 3 al 6 maggio. Per il cavaliere vicentino (41 anni) la soddisfazione è grande: ottenere questi risultati è una gioia, ma farlo montando un cavallo che si è fatto nascere in casa, poi addestrato, poi portato in gara… beh, la gioia raddoppia! Tecnicamente parlando Fabio Brotto è un dilettante da un punto di vista sportivo e agonistico, ma il modo in cui gestisce la sua carriera di cavaliere e il centro di allevamento di famiglia (l’allevamento Le Roane appunto) lo fa di fatto essere un vero professionista. La sua carriera è sempre stata caratterizzata da cavalli nati in casa, oppure acquistati molto giovani altrove ma poi fatti crescere e fisicamente e sportivamente alle Roane: e questo incrementa enormemente il valore dei suoi risultati sportivi e agonistici ottenuti in campo ostacoli.

Potrebbero interessarti anche...